fbpx

A quanti anni si può fare l’animatore turistico?

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

A quanti anni si può fare l’animatore turistico?

Tra le domande più frequenti (poste ai colloqui, alle formazioni, o sul web) sul mondo dell’animazione, c’è sicuramente questa: “E’ possibile diventare animatore a tutte le età?”. Ecco la risposta che probabilmente cercavi anche tu: è possibile lavorare come animatore a QUASI tutte le età! In questo breve articolo, scoprirai quando potrai intraprendere questa esperienza fantastica.. E a quanti anni non è invece (ancora) possibile!

Per lavorare come animatore, è necessario avere almeno 18 anni. Per motivi contrattuali, infatti, non ci è possibile assumere minorenni. Se sei interessato a iniziare il tuo percorso in animazione, hai 17 anni ma diventerai maggiorenne prima dell’estate, potrai partecipare comunque ai nostri appuntamenti di selezione in programma tutto l’anno nelle maggiori città italiane. Così, dopo la data del tuo compleanno, sarai pronto a partire e iniziare la tua prima esperienza lavorativa in splendide località turistiche.

A quanti anni si può fare l’animatore turistico?

E per i più grandi, esiste un limite massimo di età? A 40 anni, ad esempio, è possibile lavorare in animazione? La risposta è: dipende da te! Dipende dalla tua esperienza, dal tuo talento e dal ruolo che andrai a svolgere. I responsabili equipe, ad esempio, devono avere alle spalle molte esperienze nei villaggi e, necessariamente, non potranno avere certo 18 anni! Ma non solo: istruttori nautici, tecnici suono e luci, musicisti, coreografi ecc. sono professionisti di tutte le età, che nell’animazione hanno trovato un lavoro continuativo e appassionante!

Sei maggiorenne e hai voglia di iniziare questo percorso? 

Oppure, hai diverse esperienze nel settore animazione e non vedi l’ora di ripartire?

Non ti resta che candidarti sul nostro sito e fare questo splendido viaggio insieme a noi!