fbpx

Perché fare l’animatore turistico?

L’idea di lavorare come animatore turistico ti incuriosisce, ma non sei ancora convinto? Tanti come te sono stati affascinati dal mondo dell’animazione, hanno iniziato un’esperienza di questo tipo un po’ per gioco e un po’ per curiosità… E ora non vogliono più smettere! Ora proviamo a spiegarti il perchè!

Vedere posti inesplorati, scoprire nuove culture, lavorare in località turistiche paradisiache… Che ti porti nella vicina e amatissima Sardegna, o alle lontane e sospirate Maldive (ma le mete sono davvero tantissime), l’animazione ti dà l’imperdibile opportunità di viaggiare! 

Questa è una delle principali motivazioni che spinge i nostri ragazzi a candidarsi e lavorare con noi. Sarai tu il prossimo a partire?

Ogni persona che incontri può regalarti qualcosa di speciale… E durante la tua stagione da animatore, incontrerai davvero tante persone che lasceranno un segno importante dentro di te! Che siano ospiti o membri della tua equipe, con alcuni di loro intreccerai amicizie indelebili, destinate a rimanere per sempre nella tua vita!

Durante la tua stagione da animatore, avrai l’opportunità di coltivare le tue passioni, imparare tanto dagli animatori con più esperienza, metterti in gioco e mostrare a tutti la parte migliore di te. L’animazione può insegnarti molto, che ti verrà utile in qualunque circostanza di vita. E se pensi di non essere all’altezza o ti senti un po’ timido… Beh, durante questa esperienza potrai imparare anche a vincere qualche tua paura!

Non sappiamo se l’animazione diventerà la tua professione della vita o sarà un’esperienza lavorativa estiva. Quello che sappiamo è che in stagione con noi ti divertirai un mondo! Provare per credere…

Perché fare l’animatore turistico?

Per questi e tanti altri motivi, dovresti diventare animatore turistico!

A che età si può fare l’animatore turistico?

Da che età è possibile lavorare come animatore nei villaggi? C’è un limite massimo di età? Sono molti gli aspiranti animatori che si pongono queste domande al momento della candidatura. Proviamo perciò a fare chiarezza sulla questione.

Esiste un’età minima per lavorare con noi, ovvero 18 anni. Se sei minorenne, puoi partecipare comunque ai nostri incontri di selezione e formazione (colloqui, Art Selection e Academy). Per partire in stagione e iniziare il tuo percorso lavorativo vero e proprio, però, la maggiore età è requisito obbligatorio.

Non esiste invece un’età massima entro cui è possibile candidarsi. Tutto dipende da diversi fattori: ruolo, responsabilità, esperienze pregresse in villaggio e in altri contesti lavorativi. 

A che età si può fare l’animatore turistico?

Se non hai mai fatto animazione e vuoi candidarti per fare la tua prima stagione come animatore di contatto, miniclub ecc., devi sapere che i ritmi saranno frenetici e le energie necessarie saranno parecchie! Per questo solitamente i candidati alla prima esperienza non superano i 35 anni. 

Se invece hai oltre 35/40 anni e hai già diverse esperienze alle spalle, probabilmente ti stai candidando per un ruolo tecnico e di responsabilità (capo equipe, responsabile miniclub ecc). In questo caso, hai scelto di fare dell’animazione la tua professione… E in Art Swiss potrai trovare le giuste opportunità lavorative!

Prima esperienza da animatore turistico

Che sia l’unica esperienza in villaggio o l’inizio di una lunga e brillante carriera in animazione, una cosa è certa: la prima esperienza da animatore turistico non si scorda mai! 

Rimangono per sempre impresse nella mente le prime sensazioni in villaggio, forti e talvolta contrastanti: ci si può sentire spaesati, pieni di emozioni e adrenalina, forse anche un po’ titubanti. Indossata la divisa, quello che fino a quel momento era solo un progetto, diventa realtà: la prima esperienza da animatore turistico ha inizio! 

Nelle settimane precedenti alla partenza vera e propria, per i futuri animatori non sono mancati appuntamenti dedicati alla loro preparazione. Durante le Art selection e le Academy, inoltre, si sono intrecciati legami sinceri con altri ragazzi e si sono vissuti momenti di divertimento che hanno creato ancora più aspettativa! 

Prima esperienza da animatore turistico

Ma quando arriva il primo giorno in villaggio (il primo vero giorno da animatore!), una domanda sembra frullare nella testa di tutti: “L’animazione sarà la scelta giusta?”. Solo mettendosi in gioco, si scoprirà che non esisteva scelta migliore!

Terminata la prima esperienza da animatore, si torna a casa con un bagaglio pieno di esperienze, emozioni e gratitudine. Stanchi e soddisfatti, si contano già i giorni per ripartire!

L’animatore turistico nella stagione invernale in montagna

Quando pensiamo all’animazione turistica e, più nel dettaglio, al lavoro di animatore, è molto facile immaginare ragazzi in bermuda, maglietta o in costume da bagno, immersi in location paradisiache in piena estate. Ma terminata la stagione estiva, potrebbe essere già ora di preparare una nuova valigia e dire sì a una nuova partenza, altrettanto entusiasmante e piena di sorprese! Direzione: le mete turistiche di montagna!

Molti animatori non provano inizialmente grande entusiasmo verso la montagna. Freddo, vestiti pesanti e giornate corte fanno ricordare l’estate con un velo di nostalgia. Eppure, le nostre equipe si ritrovano a scoprire, con grande piacere, un ambiente raccolto e familiare, illuminato e riscaldato dalle luci di Natale… Un mondo di magia, circondato da paesaggi fiabeschi, dove non mancano momenti di puro divertimento e allegria sincera! Anche i grandi estimatori delle mete lontane all’estero troveranno negli hotel di montagna una splendida occasione per mettersi in gioco in una maniera che non avevano mai pensato finora! 

L’animatore turistico nella stagione invernale in montagna

Durante l’inverno, la montagna rappresenta un’interessante opportunità professionale per tanti professionisti, soprattutto per istruttori sportivi e animatori miniclub che vogliono lavorare in maniera continuativa. Infatti, lo sport e l’intrattenimento per i più piccoli sono i grandi protagonisti della stagione sulla neve! 

Ti abbiamo incuriosito? Ti piacerebbe vivere una fantastica esperienza di animazione in una prestigiosa località di montagna?

Come si diventa animatore turistico?

Sono tanti i ragazzi incuriositi dal mondo dell’animazione turistica: un settore che permette di viaggiare, raggiungere splendide location turistiche, coltivare le proprie passioni e farle diventare il proprio lavoro. Ma come si diventa animatore turistico? Qual è l’iter da seguire?

Prima di tutto, è necessario ricordare alcuni requisiti. Per lavorare come animatore è necessario aver compiuto almeno 18 anni, avere voglia di viaggiare, mettersi in gioco, imparare dagli altri… E insieme agli altri! Ogni ruolo (istruttore fitness o sportivo, animatore mini club, insegnante di tennis ecc) avrà poi caratteristiche specifiche, ma maggiore età, entusiasmo e senso di responsabilità sono requisiti comuni e imprescindibili per ogni figura!

Per diventare animatore turistico Art Swiss e trascorrere una stagione indimenticabile in prestigiosi resort facendo ciò che ami, dovrai candidarti sul nostro sito e inserire qualche dato su di te. Come primo step, ti verrà chiesto di inserire nome e cognome, i tuoi recapiti (indispensabili se vuoi essere ricontattato!), da dove vieni e quando sei nato. Successivamente, ti consigliamo di inserire più dati utili su di te: che ruolo ti piacerebbe ricoprire, se hai avuto altre esperienze lavorative ecc. I dati saranno accessibili al nostro ufficio Risorse Umane, che si metterà in contatto con te per invitarti a un colloquio conoscitivo.

Per lavorare come animatore, è necessario partecipare a uno dei nostri colloqui, in presenza, telefonico o video. I nostri recruiter ti forniranno maggiori dettagli quando si metteranno in contatto con te: approfitta della loro chiamata per fare domande e chiarire tutti gli eventuali dubbi! Al termine del colloquio, potresti essere invitato a un appuntamento di selezione, formazione e conoscenza reciproca: si tratta dell’Art Selection. Soprattutto durante il periodo che va da novembre ad aprile, Art Swiss organizza diverse Art Selection in tutta Italia: i nostri recruiter ti inviteranno a quella più vicina a dove abiti!

E ora che sei stato selezionato, sei pronto per partire? Quasi!

Come si diventa animatore turistico?

A seconda del ruolo che andrai a ricoprire, delle tue competenze ed esperienze, potresti essere invitato a partecipare a una nostra Academy di settore, per stare insieme al nostro staff e prepararti al meglio alla stagione che stai per iniziare!

Ah, ci stavamo dimenticando di dirti una cosa molto importante: ai nostri incontri di selezione e formazione ci si diverte, e anche molto! 

Che ne dici, ora sei pronto? Ora è davvero il momento di partire e vivere un’esperienza indimenticabile!

Lavorare come bagnino nei villaggi turistici

Hai il brevetto di salvamento? Ti piace viaggiare? Non hai paura di metterti in gioco e sei alla ricerca di un impiego estivo? Se ti rispecchi in questo profilo, dovresti sapere che tra le figure professionali ricercate da Art Swiss, c’è anche quella dell’assistente bagnanti.

Responsabile della sicurezza dei bagnanti in mare o in piscina, il bagnino nei villaggi turistici ha la possibilità di esercitare il suo lavoro in resort prestigiosi (dove avrà vitto e alloggio) e località turistiche famose e pittoresche. E’ parte in un’equipe giovane e affiatata ed entra quotidianamente in contatto con ospiti da ogni parte del mondo per rendere la loro vacanza ancora più bella: per questo, il lavoro è ancora più gratificante!

Lavorare come bagnino nei villaggi turistici

Requisito indispensabile per candidarsi come assistente bagnanti nei villaggi turistici è possedere il brevetto di salvamento… Ma certamente non è l’unico requisito! Predisposizioni alle relazioni con il pubblico, professionalità ed entusiasmo sono altrettanto importanti per partire con noi e fare il lavoro che ami, con una squadra speciale al tuo fianco, in una location da sogno!

Stagione estiva 2022 (maggio – settembre): ricerchiamo e assumiamo: 1.500 animatori turistici.

Per la stagione estiva 2022 (maggio – settembre) ricerchiamo e assumiamo 1.500 animatori turistici. ArtSwiss lavora con i maggiori Tour Operator e per i migliori Resort in Italia e nel Mondo.

Garantiamo
• Contratto di lavoro regolare con stipendio mensile su Conto Bancario
• Giorno libero settimanale
• Vitto, alloggio e viaggio pagato
• Assicurazione e copertura contro gli infortuni
• Incontri di formazione e aggiornamento professionale gratuiti nelle principali città italiane (Art selection e Academy)
• Assistenza: durante tutto il tuo percorso sarai seguito da figure preparate e professionali.
• Divise notturne e serali
• Benefit
• Visibilità Social (Facebook, TikTok e Instagram)

Hai tra i 18 e i 35 anni?
Vuoi partire e lavorare con noi, anche se non hai nessuna esperienza?
ENTRA A FAR PARTE DELLA NOSTRA SQUADRA

ArtSwiss Group, Corsini: “Si riparte con più flessibilità ed esperienza”

ArtSwiss è in piena salute. O meglio, ArtGroup. Cambia il modo di identificarsi – ma non filosofia – l’azienda attiva nel mercato dei servizi turistici d’intrattenimento.

La maggior flessibilità imposta dal periodo pandemico ha infatti spinto ad adottare anche una nomenclatura ‘no brand’, onde meglio esprimere la capacità di collaborare trasversalmente con ogni tipo di villaggio, resort o struttura turistica.

Gli impegni
“Con la graduale riapertura delle destinazioni di medio-lungo raggio – spiega Luca Corsini (nella foto), fondatore di Art Swiss Group – torniamo a lavorare con tutti i nostri partner storici, dopo aver rafforzato le attività sul prodotto Mare Italia e, da quest’anno, anche montagna. Lo facciamo senza aver accusato gravi conseguenze sul piano finanziario, dal momento che la formula da noi adottata ci ha permesso di reggere l’urto del Covid senza intaccare gli equilibri societari”.

Benché alcuni ex animatori e artisti si siano reinventati in altre attività, il ripristino e il desiderio di una ‘normalità’ turistica sta ora riavvicinando anche quanti hanno già avuto esperienze di lavoro nel gruppo: la società ha scelto di farne i nuovi formatori per il tour di selezione che, sino al prossimo aprile, verrà proposto nelle città italiane in vista di un 2022 con ritorno al 100% del fatturato Italia, all’80% di quello sul medio-lungo raggio e, soprattutto, con una forza lavoro di mille500 figure.

Sai che cosa fa uno scenotecnico in un villaggio turistico? Scopriamolo insieme!

All’interno dei villaggi turistici e delle strutture alberghiere, sono sempre previsti show, commedie e musical, organizzati settimanalmente per assicurare il divertimento serale degli ospiti. Oltre ad artisti, conduttori e attori, sono necessarie figure specializzate per il lavoro dietro le quinte. Tra questi, non possono mancare gli scenografi e scenotecnici.

Sono figure che si occupano della progettazione dell’allestimento degli spazi scenici in teatro. Grazie a competenze tecniche e creatività, sono capaci di rendere lo spettacolo teatrale più vero agli occhi degli spettatori. La loro​ ​è una formazione artistica, talvolta universitaria da realtà come scienze dello spettacolo o dall’Accademia di Belle Arti. Nel lavoro, si distinguono per ottime capacità manuali, immaginazione e propensione al lavoro di squadra.

Art Swiss ricerca e seleziona scenografi e scenotecnici da inserire nelle migliori strutture turistiche. Vuoi entrare a far parte del nostro team, partire verso le migliori destinazioni e vivere una nuova esperienza lavorativa da sogno? Allora stiamo cercando proprio te!

Sai che cosa fa un musicista in un villaggio turistico? Scopriamolo insieme!

La musica è un elemento fondamentale durante le vacanze: in montagna o in spiaggia, se c’è lei inizia subito la festa! Per questo in tutti i villaggi turistici, musicisti, dj e cantanti sono figure molto ricercate. A seconda ​della clientela​, della struttura e degli eventi in programma, potranno essere necessari solisti, esperti jazz, band, dj… che avranno la fortuna di fare quello che amano nei posti più belli del mondo.

Il musicista che cerchiamo è un artista vero e proprio, che ama il suo lavoro, viaggiare e mettersi alla prova in strutture turistiche di livello in giro per il mondo. Un vero professionista, una persona chiave a cui affidare l’intrattenimento musicale.

Al musicista sarà richiesto di mettere a disposizione il suo talento per l’intrattenimento degli ospiti. Oltre al talento, alle competenze nel canto e nell’esecuzione dei brani con strumenti musicali, sono quindi richiesti requisiti trasversali. Se pensiamo che il musicista e/o cantante sarà sempre a contatto con gli ospiti, sarà facile intuire che la figura dovrà dimostrare gentilezza, educazione e disponibilità. Sarà inoltre valutata positivamente la conoscenza di lingue straniere, sia per l’esecuzione stessa di brani internazionali, sia per colloquiare con tutti gli ospiti.

Sei un musicista e vuoi mettere a disposizione la tua musica per le migliori strutture turistico-alberghiere in Italia e all’Estero? Vuoi viaggiare verso destinazioni da sogno (Maldive, Zanzibar, Kenya, Antigua, Cuba, Messico…) facendo quello che ami fare? Lavora con Art Swiss ed entra a far parte della nostra squadra!